Manduria (TA)
direzione.teatromagazine@gmail.com

Metti un libro a teatro In scena all’Anfiteatro di Ponente di Molfetta “Un’Odissea Infinita” Con Enzo De Caro

Metti un libro a teatro In scena all’Anfiteatro di Ponente di Molfetta “Un’Odissea Infinita” Con Enzo De Caro

Unire i luoghi della cultura, i grandi capolavori della letteratura e interpreti di comprovata

competenza, per raccontare al pubblico il valore dei testi classici, è questo lo spirito della rassegna METTI UN LIBRO A TEATRO. Un format, di Alessandra Pizzi, prodotto da ERGO SUM, con l’intento di realizzare una rete tra luoghi della cultura interessati nella messa scena di grandi classici della letteratura e creare vari appuntamenti che mirino a costruire un itinerario storico culturale, tra i grandi autori del passato, letti ed interpretati da attori, accompagnando lo spettatore attraverso la musica e i testi di noti autori, per ricomporre e ricostruire miti, fiabe, racconti e leggende che costituiscono un preziosissimo bagaglio narrativo utile a conoscere tutto il sostrato simbolico autoriale della nostra nazione e non.

La rassegna, inserita nel cartellone Eventi Molfetta 2020 a cura dell’Assessorato alla cultura, che ha già avuto un grande successo di pubblico con la lettura scenica di “Se una notte d’inverno un viaggiatore” con Giorgio Marchesi e il contrabbasso di Raffaele Toninelli, proseguirà il 28 agosto con Enzo De Caro che sarà l’interprete di “Un’Odissea Infinita”.

Un itinerario nella grande e variegata produzione letteraria e musicale dedicata ad Ulisse, a scandire le tappe di un viaggio e il suo “essere circolare”. Si parte da casa e si ritorna a casa, per ripartire. Perché più forte del desiderio del ritorno e la bramosia della conoscenza. In questo viaggio Ulisse non incontra mostri e lestrigoni, ninfe e creature divine, ma “dialoga” con il partimonio culturale che i grandi gli hanno dedicato. Incontra Francesco Guccini, e il suo racconto di Odysseo, incontra Dante e i dannati del canto XXVI dell’Inferno, incontra Lucio Dalla e i versi di Itaca, incontra la Poesia di Pascoli e di montale, di Tyson, di D’Annunzio, i versi delle canzoni di Caparezza, la letteratura di Borges e di Kafka e termina nell’infinito di Leopardi.

Perché tra epica e invenzione, tra commento e narrazione, tra esegesi e interpretazione, vale in valore della parola che incanta… come il coro delle Sirene di Ulisse.

Al pianoforte Francesco Mancarella, al beato box Filippo Scrimieri

Tutti gli spettacoli andranno in scena alle ore 21:00 presso l’Anfiteatro di Ponente di Molfetta.

Biglietterie su curcuito www.ciaotickets.com

Info  spettacoli e prenotazioni 327 9097113

Biglietti a partire da euro 13,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *