Manduria (TA)
direzione.teatromagazine@gmail.com

LA PAROLA AI GIURATI di Reginald Rose

LA PAROLA AI GIURATI di Reginald Rose

L’associazione culturale

“Le Quinte”

di Martina Franca presenta

L’opera rappresenta, attraverso gli alterni orientamenti di una giuria, la caducità delle convinzioni umane in rapporto alle innumerevoli sfaccettature della realtà, anche quella apparentemente più scontata, e al pregiudizio dei singoli originato dalle vicende personali.

La storia inizia dopo la chiusura dell’ultima udienza in un processo per omicidio. Come in ogni caso di pena capitale, i dodici giurati devono decidere all’unanimità su un verdetto di colpevolezza o di innocenza. Il caso si riferisce a un giovane accusato di aver ucciso il padre. Per tutta la riunione i dodici uomini non si chiamano mai per nome, in quanto non ne sono a conoscenza, ma solo con un numero assegnato ad ognuno.

Alla fine, dopo varie contrapposizioni, tutti i giurati tranne uno, convinto dall’inizio dell’assenza di prove decisive, cambiano gradualmente voto, anche più volte, fino ad arrivare all’unanimità per il verdetto di non colpevolezza.

page1image3854848 page1image1824224 page1image1776960page1image3827744 page1image3864032

Lo spettacolo, nell’ambito delle programmazioni rivolte alla cittadinanza attiva e al cittadino consapevole, offre numerosi spunti di riflessione.

Il coinvolgimento dello spettatore vede un approfondimento nel senso dell’umanità sia storico-sociale che psicologico, checonvergono ad un’obbiettiva soluzione dei problemi che il teatro stesso ci insegna.

La sceneggiatura di Rose è stata inizialmente prodotta per la televisione: nel 1957 Sidney Lumet diresse Henry Fonda nel famoso adattamento cinematografico.

Lo spettacolo è rivolto a qualsiasi età, adattabile a qualsiasi palcoscenico-teatro.

Informazioni tecniche

È previsto l’ingresso a titolo gratuito per diversamente abili.
Data e luogo:
– 26 novembre 2019, presso il Cinema Teatro Vittoria di Monopoli; – 03 dicembre 2019, presso l’Auditorium Tarentum di Taranto.

Sipario: ore 21:00
Durata Spettacolo: 1 h 20 m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *