I Teatri della Cupa

Pupe di Pane in programma all’interno del Festival il 30 luglio

Abbazia di Santa Maria di Cerrate

Pupe di Pane, performance teatrale sul pane e le sue storie, vi dà appuntamento al 30 luglio nell’Abbazia di Santa Maria di Cerrateall’interno della quinta edizione de “I Teatri della Cupa”, festival del teatro e delle arti nella Valle della Cupa che si terrà nel Salento dal 26 luglio al 1° agosto (con un’anteprima giovedì 25 luglio). Tre le repliche della performance: ore 19.30, alle 20.30e alle 22(ingresso gratuito per chi è in possesso di almeno un biglietto degli spettacoli a pagamento in programma quella sera nel complesso dell’Abbazia).

Pupe di Pane, regia di Tonio De Nitto, è prodotta da AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore diretta da Franco Ungaro. Ideazione, testi e interpretazione sono di: Angelica Dipace, Benedetta Pati, Giulia Piccinni, Antonella Sabetta, Carmen Ines Tarantino. Costumi di Lilian Indraccolo.

Intorno a una tavola da lavoro, la mattrabbanca, cinque donne compiono un misterioso rituale dando vita a una tradizione che attraversa dialetti e cucine diversi, quella delle pupe di pane. “Un tempo queste bambole – spiega il regista Tonio De Nitto – si modellavano nell’attesa della Pasqua. I bambini avevano poco o nulla e queste pupe erano un regalo speciale, un augurio, un talismano apotropaico per scongiurare le disgrazie e ristabilire un equilibrio con la madre terra, una rinascita. Pupe di Pane è un rito, è il mistero attorno a un rito che, ora come allora, si rinnova e ci racconta di donne forti che impastano per ore e vegliano il pane prima “dell’uccata”, l’infornata; mischiano la farina e le loro vite attraversando la storia, quella piccola storia che con le loro mani e con il loro coraggio diventa la Grande storia”.

A conclusione della performance, le attrici consegneranno al pubblico un prodotto gastronomico originale realizzato durante la narrazione teatrale in collaborazione con il Mulino di comunità della Casa delle AgriCulture e Auser di Castiglione d’Otranto.

Il Festival “I Teatri della Cupa” rientra nel più articolato progetto di Factory compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro sostenuto dalla Regione Puglia e realizzato in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese, i Comuni di Campi Salentina, Novoli e Trepuzzi, Unione dei Comuni del Nord Salento, Gal Valle Della Cupa e con il supporto di numerosi sponsor privati. Sette giorni di spettacoli, visioni, assemblee della parola tra Campi Salentina, Novoli, Trepuzzi e l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate. Sul tema Apulia survival kit, quello di quest’anno sarà un festival dedicato principalmente alla Puglia (ma non solo), alle nuove creazioni di artisti e compagnie dal respiro nazionale e contemporaneo (con numerose anteprime e prime nazionali e regionali), agli adulti e alle famiglie con una serie di appuntamenti tout public.

A precedere le tre repliche di Pupe di Pane, il 30 luglio, ci sarà l’Assemblea della Parola con Giulio Stumpo. Seguiranno gli spettacoli Kyriedi Ugo Chitti con Carla Guido per la regia di Antonio Carlo e, in prima regionale, Stabat Mater, creazione per sei voci e un’abbazia, di Antonella Talamonti.

Info e programma: www.teatrocomunaledinovoli.com – Facebook.com/iteatridellacupa

Prenotazioni:3299741727 – 3403129308 – 3282862885 – 3277372824 | teatrocomunaledinovoli@gmail.com

Biglietti disponibili anche nel circuito vivaticket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *