Nel fine settimana della danza internazionale
a Castellana Grotte spazio ai Gala e alle competizioni
e domenica 14 il “crossing” con Hell in the Cave

Sabato 13 e domenica 14 luglio 2019 – Piazzale Anelli, Castellana Grotte (BA)

Sotto un tendone da circo ideale fatto di luci magiche, musica dal vivo e acrobazie, il circo contemporaneo della Compagnia Nando e Maila, ha dato il via all’undicesima edizione del World Dance Movement, il festival internazionale di danza che si sta svolgendo a Castellana Grotte, sul piazzale Anelli, sino al 28 luglio.

L’edizione 2019 ha preso il via con lo spettacolo “Kalinka” per poi arrivare in settimana, gradatamente e in modo più specifico, alla danza più composita. Introdotto da Victor Casulli, presidente della Grotte srl, dal sindaco di Castellana Francesco De Ruvo, da Giovanni Filomeno assessore allo spettacolo e al turismo del Comune di Castellana Grotte e da Domenico Daoli presidente dell’associazione World Dance Movement, “Kalinka”è stato un viaggio nel circo russo “come non l’avete mai visto”. Divertente, ironico, a tratti nostalgico, decisamente felliniano. I due protagonisti, Ferdinando d’Andria e Maila Sparapani, hanno tenuto la scena tra bisticci, esercizi di giocoleria, esibizioni musicali con fisarmonica, violino e nacchere. Con loro, in scena, per un finale a sorpresa, anche la figlia Marilù.

“Kalinka” ha preceduto il grande fine settimana del WDM, dopo il primo dei Galaprevisti dove brilla la bravura dei coreografi a lavoro quest’anno, domani sabato 13 lugliosarà la volta dell’International Dance Competition, sostanzialmente una gara tra danzatori che si esibiscono nei diversi stili e dunque classico, contemporaneo, moderna e jazz. Una giuria di prestigio (composta da Clarissa Mucci dell’accademia nazionale della danza, Joshua Pelatzky e Bruno Collinet), valuta le performance e produce una classifica per ogni sezione. Ai primi classificati premi in denaro e soprattutto borse di studio nei maggiori centri mondiali di danza. Alla Competition partecipano persone diverse dagli stagisti, con ulteriore incremento turistico per la città di Castellana.

I COREOGRAFI DELL’EDIZIONE 2019 (in rigoroso ordine alfabetico): Federica Angelozzi, Michele Assaf, Vito Cassano, Claudia Cavalli, Bruno Collinet, Sabatino D’Eustacchio, Macia Del Prete, Sharon Fridman, Bill Goodson, Kledi Kadiu, Elias Lazaridis, Clarissa Mucci, Tiziana Pagliarulo, Joshua Pelatzky, Veronica Peparini, Igal Perry, Desmond Richardson, Anbeta Toromani, Medhi Walerski.

Domenica 14 luglioa partire dalle 21, si vivrà il primo vero incrocio del mese (Crossing Arts vuole proprio indicare questo passaggio di consegne tra le diverse arti). Quello tra lo spettacolo di Hell in the Cave alle 21 nella grave delle Grotte, e a seguire per il World Dance Movement “Il canto di Itaca” della Compagnia EleinaD.

<<La prossima data di “Hell in the Cave, versi danzanti nell’aere fosco”, va in scena di domenica e non di sabato come al solito – ha dichiarato Giusy Frallonardo, drammaturga, voce narrante e actor coach dello spettacolo – ma questo luglio sul piazzale delle grotte, in concomitanza con Hell in the Cave c’è il WDM, e poiché i due progetti sono il motore portante di Crossing Arts, lo spettacolo stanziale si sta mettendo al servizio della manifestazione che vive soltanto nel mese di luglio. Lo spettacolo sull’inferno dantesco è per noi che lo facciamo più di un semplice spettacolo, è qualcosa che ci permette di appropriarci della nostra natura profonda, andando a pescare nella poesia più alta che la nostra lingua abbia espresso. E gli spettatori ci ripagano con il loro entusiasmo>>.

Subito dopo “Hell in the Cave”, sarà la volta de “Il canto di Itaca” della compagnia Eleina D. <<E’ uno spettacolo di physical theatre e danza aerea con voce e adattamento dei testi di Michele Stella – sostiene il coreografo Vito Cassano“Il Canto di Itaca”è un progetto che si sviluppa anche attraverso un’esperienza laboratoriale e che prevede il coinvolgimento di giovani allievi del territorio oltre ai performer professionisti della Compagnia. Circa 20 danzatori ed acrobati-aerei in un lungo viaggio per mare, metafora della vita. Il superamento dei limiti è il senso del viaggio, non la meta, né il viaggio stesso, ma come lo si affronta per raggiungere la meta>>.

Il World Dance Movementvede ogni anno la partecipazione di circa 500 ballerini provenienti da tutto il mondo tra maestri ed allievi, e conta 3 settimane di workshop, 19 coreografi, 12 spettacoli di compagnie internazionali e italiane, una sezione cinema, 10 giornate dedicate a 4 audizioni diverse e borse di studio per un valore totale di 900mila dollari.

Il prossimo spettacolo si terrà giovedì 18 luglio alle 21.30: “Cappuccetto Rosso”della Compagnia “La luna nel letto” sempre con la Compagnia EleinaD.

World Dance Movement è organizzato dall’associazione World Dance Movement, dalla Tezoro Production di Michele Assaf, anche direttrice artistica della manifestazione, e da Artinscena Scuola di Danza di Annalisa Bellini. E’ realizzato con il sostegno Comune di Castellana Grotte – Assessorato al turismo e allo spettacolo, Grotte di Castellana srl, CrossingArts e Regione Puglia.

INDICAZIONI PRATICHE: in occasione degli spettacoli, i parcheggi gestiti dalla Grotte di Castellana srl e dunque il “Parcheggio degli Ulivi” e il parcheggio di via Orofino saranno aperti gratuitamente dalle 19.00.

Maggiori informazioni sul sito https://worlddancemovement.come sui canali social del WDM che potrete trovare sullo stesso sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *