FABRIANO GIOVEDÌ 13 GIUGNO

YOU COME FESTIVAL

UNESCO CITIES OF MUSIC EVENT

Il Giardino del Poio a Fabriano ospita giovedì 13 giugnoyoU COME – Unesco Cities Of Music Event, festival musicale promosso realizzato in occasione della XIII UNESCO Creative Cities Network Annual Conference(Fabriano 10-15 giugno), promossa da Fondazione Aristide Merloni, Comune di Fabriano, Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, Commissione Nazionale italiana per l’UNESCO, Fondazione CARIFAC e Provincia di Ancona in collaborazione con Grand Soleil srl, Francesca Merloni, Unesco Goodwill Ambassador e AMAT.

Si tratta di un nuovo formatpromosso dalle città di Bologna e di Pesaro, le due Città Creative della Musica Unesco italiane, con l’obiettivo di comunicare, attraverso un’azione concreta, il ruolo della Rete delle Città Creative dell’Unesco. Sul palco si alterneranno band e musicisti rappresentanti delle città del Cluster Musica Unesco: Tinatin(Hannover, Germania), Equilíbrio(Amarante, Portogallo), Okkupeerder(Ghent, Belgio), Max Bravura(Katowice, Polonia). Ambasciatore delle due Città Creative della Musica italiane, Bologna e Pesaro, sarà il cantautore Cimini, artista di riferimento del panorama indipendente italiano.La serata – che avrà inizio alle ore .30 e dopo una breve pausa riprenderà alle 22 – vedrà l’alternarsi di generi che spaziano dal rock all’hip hop, passando per il jazz e la musica d’autore.

Gonçalo Costa aka Equilíbrio è un artista rap indipendente di 23 anni di Amarante. Il suo stile si fonde con altre direzioni musicali che virano verso il soul, il funk e il ragga, cercando di incorporare alcuni strumenti nella produzione delle sue canzoni. I testi affrontano per lo più le sue esperienze di vita, l’amore, la relazione con gli altri. Nel 2013 ha registrato il suo primo mixtape Reunião de Amigosdal produttore João Pinheiro e da lì in poi le porte della musica hanno iniziato ad aprirsi e ha condiviso il palco con alcuni dei più grandi artisti rap portoghesi. Lo spettacolo dal vivo è energico, interattivo, pieno di sorprese ed è sempre accompagnato da Dj Slice e João Pinheiro.

 

Okkupeerder è una band belga, con base a Ghent, che sperimenta collegando musica jazz e hip hop in olandese e francese. Le atmosfere fanno pensare a una combinazione perfetta tra Le Motel e Romeo Elvis. Un ascoltatore attento può trovare nelle sonorità di Okkupeerder influenze musicali turche, classiche, electronic dance e persino alcuni suoni rock da scoprire. I testi hanno un approccio poetico-critico alla vita quotidiana nelle città moderne e gli argomenti spaziano tra solidarietà, uguaglianza e razzismo, ma anche amore per le piccole cose. A marzo è uscito il secondo album Ergens Onderwegcon maggiori influenze elettroniche analogiche.

 

Cantautore calabrese, da anni trasferitosi a Bologna, Cimini nel 2016 si dedica alla scrittura di nuove canzoni e ne esce fuori un prodotto subito apprezzato da Garrincha Dischi, che decide di affidare la produzione del nuovo disco a Nicola Roda (Keaton) ed Enrico Roberto (Lo Stato Sociale). L’album Ancora Meglio, uscito a marzo 2018, ottiene un ottimo riscontro di pubblico e critica, raggiungendo in poco tempo 4 milioni di streaming. Segue un tour che vede Cimini esibirsi nei più importanti club e festival italiani insieme alla sua band. Con i singoli A14 e Tokyo, pubblicati successivamente ad Ancora Meglio, Cimini prosegue il suo percorso diventando uno degli artisti di riferimento del panorama indipendente italiano.

 

Max Bravura è un progetto indipendente di Katowice, fondato dal cantante di talento e cantautore Maciej Wachowiak: una voce assolutamente unica e carismatica. Max Bravura è una rock band composta da quattro musicisti e il suono è un mix creato da voce, chitarre, mandolino, basso, vecchi sintetizzatori analogici, batteria, percussioni e campioni. Lo stile musicale incorpora elementi di indie-rock, punk, art rock, musica elettronica, dance e jazz. Può sembrare che qualcuno abbia mixato Beatles, Bowie, Joy Division e LCD Sound System. La band ha vinto il District Sounds Goodprogramma organizzato da Katowice – Unesco City Of Music e ha iniziato così a registrare il primo album.

 

Nata in Georgia, per Tinatin Tsereteli la musica è sempre stata fondamentale nella vita di Tinatin. È cresciuta ascoltando dischi jazz e pop, passando da Ella Fitzgerald ai Beatles fino al canto a più voci dei Georgian Songs. Inizia all’età di 5 anni a suonare il violino e all’età di 6 il pianoforte. A causa della guerra civile, nel 1993, all’età di 11 anni, emigra in Germania con la famiglia, dove la sua voce rappresenta l’unica consolazione e mezzo di espressione musicale. È qui che durante gli studi universitari scopre il suo potenziale vocale e il talento da cantautrice ispirandosi ad artiste come Erikah Badu, Lauryn Hill, Björk e India Arie.

Ingresso gratuito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *