Manduria (TA)
direzione.teatromagazine@gmail.com

PUPE DI PANE

PUPE DI PANE

AMA – Accademia Mediterranea dell’attore

PUPE DI PANE

Performance teatrale sul pane e le sue storie, regia di Tonio De Nitto

Alla prima edizione di Arts Festival | L’Architettura del Cibo Food&Design

VENERDÌ 3 MAGGIO | MATINO (LE)

La performance teatrale Pupe di Pane sarà in scena venerdì 3 maggio a Matino (Le) negli spazi del Palazzo Marchesale del Tufo, all’interno della prima edizione dell’Arts Festival | L’Architettura del Cibo Food&Design 2019. Il legame tra cibo, arte e paesaggio, sarà il cuore del Festival e permetterà di evidenziare come il patrimonio delle Arti del Food faccia parte del patrimonio culturale e dell’identità salentina e italiana.

 

Pupe di Pane è una performance teatrale con la regia di Tonio De Nitto, prodotta da AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore diretta da Franco Ungaro. Ideazione, testi e interpretazione sono di: Angelica Dipace, Benedetta Pati, Giulia Piccinni, Antonella Sabetta, Carmen Ines Tarantino. Costumi di Lilian Indraccolo.

Due le repliche in programma durante la giornata del 3 maggio: alle ore 19 e alle ore 21.  Per info e prenotazioni: tel. 338 3746581

 

Intorno a una tavola da lavoro, la mattrabbanca, cinque donne compiono un misterioso rituale dando vita a una tradizione che attraversa dialetti e cucine diversi, quella delle pupe di pane. “Un tempo queste bambole – spiega il regista Tonio De Nitto – si modellavano nell’attesa della Pasqua. I bambini avevano poco o nulla e queste pupe erano un regalo speciale, un augurio, un talismano apotropaico per scongiurare le disgrazie e ristabilire un equilibrio con la madre terra, una rinascita. Pupe di Pane è un rito, è il mistero attorno a un rito che, ora come allora, si rinnova e ci racconta di donne forti che impastano per ore e vegliano il pane prima “dell’uccata”, l’infornata; mischiano la farina e le loro vite attraversando la storia, quella piccola storia che con le loro mani e con il loro coraggio diventa la Grande storia”.

 

A conclusione della performance, le attrici consegneranno al pubblico un prodotto gastronomico originale realizzato durante la narrazione teatrale in collaborazione con il Mulino di comunità della Casa delle AgriCulture e con Auser di Castiglione d’Otranto.

 

Arts Festival | L’Architettura del Cibo Food&Desig è dedicato ai Beni Culturali, alle arti Contemporanee, all’Architettura del Food&Design, nella cornice del Palazzo Marchesale del Tufo a Matino, sede del MACMa – Museo Arte Contemporanea Matino della Poesia Visiva, nelle giornate del 3 e 4 Maggio 2019, da mattina a sera.

 

(INFO: Franco Ungaro tel. 338 3746581)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *